Reb Kringle e For the Relief of Unbearable Urges di Nathan Englander

 

“Perché gli ebrei hanno tutti un naso così enorme?
Perché l’aria è gratis!”(Moni Ovadia, Yiddish Mamele).
Nathan Englander in edicola con L’Espresso due short storie ” reb kringle” e “for the relief of unbearable urges”. Parliamo di una lettura durata il tempo di attesa dalla parrucchiera. Travolgente con l’ironia tipica ebraica, un capolino in una comunità ricca di nuove terminologie, festività e situazioni imbarazzanti dei personaggi che un po tendono a raggirare le norme della tradizione: ” è shabbos (sabato) stasera abbiamo un doppio mitsva (doppia buona azione) è quasi obbligatorio fare l’amore” scrive nel secondo racconto. La storia di un uomo rifiutato da sua moglie che si finge “impura” (con mestruo) per più mesi. Così disperato da rivolgersi al rabbino che gli consiglia di alleviare i suoi impulsi andando con una prostituta, ma solo alla fine capisce la vera lezione… Appena terminato la lettura sono esplosa stupidamente a ridere perché ho pensato ad una frase di un altro umorista ebreo, Woody Allen “la parità dei sessi vuol dire che dobbiamo avere tutti il pene lungo uguali?”

Katiuscia Girolametti