#ioleggo un cuore condiviso

Un cuore condiviso

Introduzione

Vincenzo De Lillo, napoletano, classe 77, è un uomo semplice ma con la passione smodata per la lettura e scrittura. Dopo una decina di racconti pubblicati in antologie di alcune case editrici, nel maggio 2020 ha dato alle stampe il suo primo romanzo, Delirio edito da Biplane Edizioni.
Vincenzo è il pittore di Napoli! Ogni parola scritta diventa immagine, diventa opera, diventa quadro; ci racconta la Napoli vera quella fatta di valori, tradizione, umanità, rispetto ma anche povertà e sacrifici. Mantiene per tutto il testo un ritmo parlato come fosse una lunga chiacchierata e la sensazione è quella di restare lì ad ascoltare, ovviamente leggere, senza fretta, con la sete di sapere ancora ma con calma. Scrive con il cuore raccontando persino particolari imbarazzanti, ogni persona nei suoi racconti assume fascino e fatalismo mi innamoro immaginando i suoi primi giorni di scuola con tutte queste donne affacciate ai balconi che controllano i figli, ogni bambino è figlio di tutte, la bellezza dell’umanità che lascia letteralmente stupiti. Un libro in cui ho riso molto e mi ha emozionata, persino commossa in alcune parti; racconta della mamma: qui usa una delicatezza da provare invidia per l’amore che mette nelle parole, come fosse un fiore prezioso, una rosa, ma non parliamo di rose alla moglie, soprattutto di spine… L’ ultimo capitolo racchiude la somma di tutto, dell’uomo che lui è oggi, la fortuna di aver avuto una colonna portante, la conferma che l’insegnamento si dà con l’esempio.
Grazie Vincenzo per averci regalato questo spaccato di vita
5/5

Video

https://www.amazon.it/cuore-condiviso-Cronache-appassionate-famiglia/dp/B0924HBVKF

Citazioni

Amo’ ch’ella che ce miette, chello ce truove!

Pubblicato da Katiuscia Girolametti

Rianimo le parole uccise dalle bocche cucite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.