Crea sito

  Ha il cancro e io sono in bagno seduta sulla lavatrice che piango e scrivo. Ha il cancro CRISTOSANTODIO! Le mamme non devono ammalarsi mai di quel mostro. Ha il cancro e io sono qui a centellinare ogni volta che mi ha ferita. Ho perso tutte le gare con Daniele: a 4 mesi non […]

Contina a Leggere

Sirene di Simona Lazzaro È finito! Finisce così la storia di Eva e Susanna, non c’è altro che voglio sapere ha già detto tutto l’autrice, niente sospesi, niente domande, nessun dubbio. Ci teneva ad accompagnare i personaggi fino al termine, senza lasciare quel filo di tristezza che mi prende arrivata all’ultima pagina. Lazzaro ci presenta […]

Contina a Leggere

“la simmetria dei desideri” di Eshokol Nevo.   Un testo semplice, senza troppe pretese, molto originale l’incipit che vede coinvolto uno dei protagonisti, ambientato in Israele è la storia di un’amicizia sincera tra quattro ragazzi trentenni e una donna: Yaara, “non esiste una ragazza bella, intelligente, arrapata e anche libera. Uno degli elementi è sempre […]

Contina a Leggere

Continuavo a guardare fuori, iniziò a scendere la pioggia che rigava il vetro in diagonale senza lasciarmi più un minimo di panorama, i ragazzi ormai stanchi. Daniele con tutta la sedia a rotelle nel posto disabili di fronte la porta del cesso, senza sedili attorno, qualcuno passando gli aveva poggiato di fianco le valige che puntualmente tiravamo su perché gli sbalzi del treno le facevano cadere e perché quello spazio non è stato studiado per le valige anche se non dà nemmeno l’idea di un posto disabili.

Contina a Leggere

Daniele adora i treni
Daniele adora sedersi in stazione e restare a guardare il movimento ipnotico continuo dell’andirivieni di gente, come farebbe un grande esperto d’arte di fronte la Gioconda, osserva i minimi particolari: il tonfo improvviso dell’apertura porte ed eccoli, nei suoi occhi si moltiplicano le immagini di persone che corrono con borse grandi, piccole, borsette chi senza bagagli, distratti e attenti su tacchi, sandali mescoli di profumi; lui resta assente, nessuno lo nota e continua a scrutare rumori del mondo che viaggia sui binari, parallelo e non distante dalla sua mente che riproduce l’infinito al ritmo del tintinnio delle rotaie.

Contina a Leggere

Perché ho deciso di rendere pubblica la mia storia, la nostra storia? la risposta è venuta sola, è stata un pò dettata dalle numerose giornate passate a raccontare… Leggevo la voglia di sapere e il mio bisogno di far conoscere, parlare di disabilità vera, non quella triste che solitamente troviamo nei libri, scrivere di quella […]

Contina a Leggere

Ho paura. Ho paura quando le cose finiscono, si interrompono, quando inizio a pensare a tutte quelle inutili congetture del poteva. Poteva essere forse è stato magari sarà. Ho paura quando vedo troppa luce ho paura di perdere ho paura dei cambiamenti ho paura dei silenzi ho paura delle distanze ho paura del Natale ho […]

Contina a Leggere

Il maiale 2.0 Quindi mi arriva una richiesta di messaggio su instagram, un certo syl qualcosa vuole mettersi in contatto, accetto e si presenta così: “Ciao! Bellissime foto! Ho creato questa pagina instagram come campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Ho pensato di rappresentare il silenzio attorno a questo problema con delle foto […]

Contina a Leggere