Crea sito

Vorrei precisare una cosa: il due aprile non si festeggiano gli autistici! La giornata della consapevolezza ha uno scopo diverso e ben più importante, vedetela come un raduno, una rimpatriata di vecchi amici mai conosciuti, immaginatela con vista mare, davanti un falò a raccontare ognuno la sua storia, chi da mamma, nonna, zia, cugina, fratello… […]

Contina a Leggere

L’autismo è quando D. si sveglia e vuole sedersi al suo posto, con vista fuori. L’autismo è quando D. beve il succo dal bicchiere verde e l’acqua su quello bianco. L’autismo è quando D. si tappa le orecchie per una moto che passa in strada. L’autismo è quando D. va a scuola come un bambino […]

Contina a Leggere

8 gennaio 2018, sciopero docenti Beh vi racconto da come è iniziata… Diciamo che il risveglio non è stato dei migliori: alle 7:15 mamma era già dentro casa mia con il telefono in mano (disperata) pensava di aver combinato casini con WhatsApp; sì perché, per il suo compleanno abbiamo deciso di regalarle uno smartphone e […]

Contina a Leggere

Noi mamme di figli speciali abbiamo bisogno di un vaffanculo liberatorio, si! Quelli incazzosi contro la vita, contro la società, contro gli uomini, contro il mondo; ma non perché siamo portatrici di rabbia, ci serve solo

Contina a Leggere

Titolo: “Firmato tua F.” Autrice: Katyg Editore: Casa Editrice Kimerik Un incontro come tanti. Due persone come tante. Una relazione come tante o forse no. Questo testo di poesie, inizia e prende corpo proprio da un incontro tra un uomo e una donna che si riconoscono, si piacciono, stanno insieme e si amano…forse… Attraverso questo […]

Contina a Leggere

Katy G. FIRMATO TUA F. Prego, salite nudi in questa storia. Scivolate lungo la corrente poetica del racconto per vivere con Frida, come Frida un “amore malato” ma vero, totale. Non c’è giudizio, solo dedizione e passione, amore vissuto fin negli atomi della pelle ma corrisposto attraverso il velo “a specchio” di un uomo che […]

Contina a Leggere

Katyg firmato tua F.. “La dipendenza dal ricordo… non lascia tregua” Mi piace leggere un autore con le sue parole. O anche, e meglio, scorgere tra le sue parole quello che appare, di un volto, di un sorriso, di una ciocca che non sta al suo posto, di un agitarsi nervoso a ripassare parole scarabocchiate […]

Contina a Leggere

Le donne, bisogna osservarle con attenzione, per poterle conoscere almeno un po’, ascoltarle, per imparare ad amarle, e cominciare a leggerle, per capire cosa si nasconde dietro le loro parole. Katyg Writers ci racconta di un “amore malato” come lei stessa lo definisce; non per deprimersi a leggere il dolore altrui, ma per comprendere che […]

Contina a Leggere