Scrive la giornalista: “N.5 non é né un profumo né un mambo”, è un libro appassionante, che vi trasporterá all’interno di un mondo fatto di poesia e bellezza. Di emozioni e meraviglia, senza darvi la possibilità di riprendere fiato. Righe che intrecciano il cuore di una madre alla forza del cielo e la grandezza del mare.
Katiuscia scrive per immagini. La sensazione che si avverte, dopo aver letto i suoi racconti, è di aver vissuto con lei ore, minuti, attimi. Parole che accarezzano, che accompagnano nei sogni e riportano prepotentemente nella realtà. La bellezza di questo libro è nella sua fragilità che altro non è che la sua forza.
Il coraggio che si incastra faticosamente con gli ostacoli della vita, ma che non smette di trovare la forza per rinascere. In questo libro non si parla di disabilitá o almeno, non nel modo in cui siamo abituati a leggerla. Questo testo trova ironia dove ci si aspetterebbe una lacrima. Sorrisi dolci dove ci si aspetterebbe rabbia. Vi invitiamo a leggerlo per aiutarvi in quei momenti di debolezza, nei quali ci si sente soli e si ha voglia di arrendersi, ma anche per comprendere che sovente, quelli che noi riteniamo problemi insormontabili, sono in realtà solo facezie.
Continua articolo 👈

Katiuscia Girolametti