Crea sito

scuola

Ai miei figli dico sempre che nella vita si può sbagliare che prendere delle decisioni comporta responsabilità e il fallimento può essere una possibile riuscita, insegno pure che è giusto inseguire sempre i propri sogni, purché questi sogni ci rendano davvero felici, insegno che non bisogna omologarsi ma distinguersi e che molto spesso dire la cosa giusta comporta un peso enorme perché non tutti sono disposti ad ascoltare.

Dico loro di lottare perché i mediocri sono un muro di gomma nei quali si rimbalza senza mai ottenere nulla. Insegno a donare in termini di tempo, di gesti, di parole, dire: grazie, prego e scusa; insegno che spesso la gente è cattiva ma possiamo perdonare, spesso la gente è arrabbiata ma non per questo smette di volerci bene.

Ma una cosa importante non devono mai e poi mai fare: essere omertosi.
L’omerta’ uccide tutti i valori e la dignità dell’uomo.

L’omerta’ è ovunque non è solo mafia, l’omerta’ è nelle scuole, nelle famiglie, nelle istituzioni.

L’omerta’ è quella piccola parte schifosa e viscida che usano per coprirsi le spalle dalla porcate tra vigliacchi.

L’omerta’ scatena guerre tra poveri infinite dalle quali nessuno esce indenne.

Ecco ai miei figli insegno che nella vita possono diventare chi vogliono e sono certa che non sceglieranno mai di essere un rifiuto urbano.

Non sarò poetica e nemmeno breve, mi è stato detto “rinuncia, l’italia va così” o “devi importi a settembre” come se Daniele l’avessi (passatemi il termine) cacato ieri, fatto sta che sono stanca, stanca della passività sociale. Ho scritto questa lettera, vi prego di leggerla. Lettera pubblica a chi è più in alto di me […]

Contina a Leggere

– Forza ci siamo quasi! I bambini in fila per uno sull’ingresso della scuola, sorridevo a tutti perché in fondo Daniele anche se non ha mai detto i loro nomi sono convinta gli voglia bene; lo vedo da lontano abbracciato ai compagni che coprono la sedia a rotelle, sembra tutto così normale, il suo volto […]

Contina a Leggere